Quartetto Saxofollia e Stefano Franceschini a Parma


Chiude i battenti sabato 26 giugno 2014 la rassegna “Musica in Circolo” organizzata dall’associazione Rinascimento2.0.  con l’intento di far convergere in una stagione da camera nella città di Parma concertisti di fama internazionale ed ensemble affermati. La rassegna, al suo ultimo appuntamento della stagione, conclude la programmazione con il Quartetto Saxofollia, formazione cameristica che spazia attraverso diversi generi, grazie al suo virtuosismo, dal linguaggio Jazz a quello classico. Al clarinetto un solista dall’impareggiabile eleganza e musicalità: Stefano Franceschini.

Parma – Circolo di Lettura via Melloni n. 4
ore 17,00
Musiche di Mozart, Bizet, Morricone, Jean Jean, Gualdi, Saevich.
Ingresso libero per i minori di 18 anni.

Clicca qui:

Quartetto Saxofollia e Stefano Franceschini a Parma.

Il gruppo di sax, tra gli ensemble cameristici, è sicuramente uno dei più versatili e camaleontici. Può facilmente ricreare la morbidezza di un tappeto d’archi o la profondità di un organo e, in un attimo, trasformarsi in una sezione ritmica swingante e percussiva. La completezza e la versatilità di un tale impasto sonoro lo rendono una formazione ideale per l’accompagnamento di uno strumento solista dalla voce suadente e vellutata come il clarinetto. Il repertorio affrontato da questo originale quintetto è composto da brani di diversa provenienza musicale e spazia dalla musica classica (Mozart, Bizet) alla musica kletzmer passando per il jazz (Gualdi) e la musica da film (Morricone).
Nel brano di Mozart, Quintetto per Clarinetto e archi KV. 851, il quartetto di saxofoni sostituisce il quartetto d’archi ed è sorprendente come la scitttura del compositore tedesco si adatti perfettamente a strumenti inventati più di un secolo dopo la stesura originale del brano.Variation Cromatiques è un tema con variazioni per pianoforte solo di George Bizet riscritto per 4 sax e clarinetto basso. Il virtuosistico brano, recentemente inserito dell’ultimo disco di saxofollia “On The Reed”. Infine il programma del concerto si alleggerisce due omaggi all’italia: da un lato una carrellata di temi del grande Ennio Morricone e a seguire un classico del clarinettista Reggiano Henghel Gualdi.
Gli arrangiamenti, pensati appositamente per questa formazione, sono del compositore parmense e docente al conservatorio “A. Boito” Roberto Sansuini e dello stesso M° Franceschini. La varietà del repertorio, la vitalità del gruppo unitamente al grande potenziale artistico messo in gioco, rendono questo progetto un riuscitissimo connubio tra originalità ed elegante virtuosismo. L’audace accostamento che si viene a creare tra la sonorità del clarinetto e quella dei saxofoni regalerà all’ascoltatore emozioni estremamente suggestive e coinvolgenti.

IMG_1365

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...