BBB (dir. F. Benevelli ) feat Walter Ricci


SABATO 8 NOVEMBRE 2014

TEATRO SECCI – Terni ore 18.30

Briccialdi Big Band

Gli archi del Briccialdi

Con la partecipazione del cantante jazz  WALTER RICCI.

Direttore prof. Fabrizio Benevelli

picture-2

George Gershwin Porgy and Bess Suite

Richard Rodgers The lady is a tramp

Jimmy Mundy Trav’lin Light

Richard Rodgers My funny Valentine

Arold Harlen Over the Rainbow

Ennio Morricone Ennio Morricone Medley

Cole Porter I’ve got you under my skin

Sacha Distel The good life

Seymor Simons All of me

Oasis Wonderwall

Soundgarden Black Hole Sun

Charles Trenette Beyond the sea

Michael Bublè Sway

BRICC BIA

VOCE Walter Ricci, Lucia Filaci, Lucia Giannini, Mona Hallab

VIOLINI Prof. Paolo Ciociola, Francesca Stefanini, Emanuele Rantica, Cristiano Urso, Gionatan Scoppetta, Antonio Margheriti, Veronica Canestrini, Camilla Fausti, Niccolò Ceccarelli, Zakaria Hammad, Veronica Bocci, Anna Chiappalupi, Elena Madaro

VIOLE Prof. Flaminia Zanelli, Chiara Mazzocchi, Rosa Calabrese

VIOLONCELLI Prof. Daniela Petracchi, Elena Bianchetti, Elisa Ciuffetti, Gabriele Boccio

SAXOFONI Alessio Micheli, Leonardo Crescimbeni, Andrea Leonardi, Francesco Dominicis, Andrea Piccione, Lorenzo Stentella

FLAUTI Chiara Dragoni, Jacopo Urso

CLARINETTI Marco Petrucci, Sofia Cocco

TROMBONI Prof. Max Costanzi, Flavio Placidi, Lorenzo Rosati, Giovanni Dominicis, Eugenio Renzetti, Matteo Paluzzi

TROMBE Prof. Andrea Di Mario, Antonio Mandosi, Filippo Finucci, Gabriele Gaiba, Lorenzo Creti, Daniele Leonardi, Filippo Calandri

PIANOFORTE Prof. Alessandro Bravo, Lorenzo Pizzuti

CHITARRA Federico Ceriola

CONTRABBASSO Matteo Fabrizi, Tiziano Marchetti

BATTERIA & PERC. Prof. Fabio d’ Isanto, Giulio Calandri, Dimitri Fabrizi, Giacomo Bacchio, Giovanni Nardo

nota

Composta da allievi dell’Istituto Musicale di Studi Superiori “G. Briccialdi” di Terni la Briccialdi Big Band è nata nell’ nno accademico 2010/11 a scopo didattico. Il gruppo, attualmente diretto dal prof. Fabrizio Benevelli, è composto da una sezione ritmica classica (pianoforte, chitarra, basso, batteria), fiati (saxofoni, trombe e tromboni) e percussioni. La Briccialdi Big Band propone un repertorio che spazia dal jazz di “In the mood” di Glenn Miller al latin di “Oye come va” di Tito Puente, dal funky degli Earth, Wind & Fire alla fusion di “On Brodway” (resa celebre dal chitarrista George Benson) e ha al suo attivo numerosi concerti in città e fuori. Dal 2013, grazie alla collaborazione con la classe di Canto dell’Istituto “G .Briccialdi”, si aggiungono alla BBB alcune voci soliste nell’interpretazione di brani swing come “It don’t mean a thing” di Duke Ellington e brani pop come “Street Life” di Randy Crawford.

I componenti dell’Orchestra partecipano a masterclass tenute da docenti di chiara fama come Marco Ferri e Mike Applebaum, che in veste di direttori e solisti hanno guidato la BBB in svariati concerti. Nell’anno accademico la BBB 2013/14 ha affrontato importanti pagine di George Gershwin, Igor Stravinsky e Leonard Bernstein, sotto la direzione di Fabio Maestri.

A febbraio 2014 la BBB ha accompagnato il celebre trombettista jazz Fabrizio Bosso in occasione del SanValentino Jazz Festival, con un concerto presso il Centro Multimediale di Terni che ha riscosso un caloroso successo. A luglio 2014 l’ incisione del primo CD del gruppo musicale, principalmente dedicato a brani per solista e big band.

BRICCIALDI

Walter Ricci classe 1989, nasce e cresce in un ambiente musicale. Suo padre Luigi, diplomato al conservatorio, lo stimola ad ascoltare ogni genere musicale, dalla classica al jazz. Sarà però il jazz a incuriosirlo e ad appassionarlo fin da giovanissimo. Ascolta e apprende i vari stili, dallo swing al bebop, fino al contemporary jazz. A otto anni inizia a cantare imitando colossi come Frank Sinatra, Tony Bennet ed Ella Fitzgerald, e a undici comincia a studiare, con l’ausilio del pianoforte, la tecnica dell’improvvisazione. In tre anni raggiunge una maturità tale da consentirgli di affiancare sul palco musicisti già noti e si allena nella migliore palestra per questo genere musicale, la jam-session. Si esibisce con il suo quartetto dall’eta di quattordici anni e nel 2006 vince il “Premio Nazionale Massimo Urbani”. Dal 2008 collabora con prestigiosi nomi del panorama italiano e internazionale, quali Stefano Di Battista, Lorenzo Tucci, Guido Pistocchi, Mario Biondi, Daniele Scannapieco. Ha partecipato all’edizione 2009-2010 di Domenica In, collaborando con artisti di fama internazionale. Nonostante la sua giovane età, Walter Ricci continua ad esibirsi con il suo quartetto e in altre formazioni, unendo all’eredità della grande tradizione dei crooners d’oltre Oceano l’influsso di generi contemporanei, che confluiscono spontaneamente in uno stile contaminato da nuove sonorità, spaziando abilmente dal jazz al pop.

walter-ricci-foto

Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Prenotazioni presso Istituto “G. Briccialdi”, Via del Tribunale, Terni

Buon 2014!!!


Martedì 31 Dicembre 2013  Teatro Comunale di Carpi (MO)

Mercoledì 1 Gennaio 2014 Salone delle feste del Casinò di Arco (TN)

ORCHESTRA SINFONICA GUIDO D’AREZZO

STEFANO PAGLIANI, direttore

MATTEO ANDREINI, pianoforte

Immagine_1.png.527.big

Anche nell’ambito della stagione 2013-14 il Teatro Comunale di Carpi proporrà per l’ultimo giorno dell’anno un concerto, affidato all’Orchestra sinfonica Guido d’Arezzo diretta da Stefano Pagliani, con al pianoforte Matteo Andreini. Il concerto di San Silvestro inizierà alle ore 20.30; in programma musiche di Bernstein, Gershwin, e di Strauss padre e figlio.

Sarà la prestigiosa orchestra sinfonica «Guido d’Arezzo» ad esibirsi anche nel tradizionale concerto di Capodanno al Casinò municipale di Arco. Il concerto, mercoledì primo gennaio alle 17 nel prestigioso salone delle feste, è diretto dal maestro Stefano Pagliani, già primo violino in prestigiose orchestre come quelle del Teatro alla Scala di Milano e del Maggio Musicale Fiorentino di Firenze.

stefano2

PROGRAMMA

L. BERNSTEIN West side story (medley)

G. GERSHWIN Concerto in fa

J. STRAUSS JR. An der schonen blauen donau

                      Fruhelingsstimmen

                      Kkaiser walzer

                     Pizzicato polka

J. STRAUSS SR. Radetscky march

orchestra_Guido_dArezzo-604x300

L’orchestra da camera «Guido d’Arezzo»

Si è costi­tuita su ini­zia­tiva del M° Arnaldo Inver­nizzi nell’ambito della Asso­cia­zione Musi­cale Guido d’Arezzo di Melzo. È for­mata dagli inse­gnanti e dai migliori allievi dell’associazione, affian­cati a seconda delle pro­du­zioni da soli­sti e stru­men­ti­sti esterni. Dal 1991, sotto la dire­zione del M° Anto­nio Eros Negri, l’orchestra ha affron­tato lo stu­dio e la prassi ese­cu­tiva della musica barocca ita­liana, tede­sca e del reper­to­rio clas­sico. Attual­mente, anche con la col­la­bo­ra­zione di altri diret­tori, l’orchestra sta esten­dendo il suo reper­to­rio a com­po­si­tori ed autori con­tem­po­ra­nei. Da alcuni anni col­la­bora sta­bil­mente in nume­rosi con­certi con il Coro «Sant’Andrea» di Melzo sotto la dire­zione del M° Mau­ri­zio Man­cino , con il quale nel 2001 ha peral­tro tenuto un con­certo presso la Cat­te­drale di Massa e nel 2002 a Roma presso la Basi­lica di S. Maria in Tra­ste­vere , per la com­me­mo­ra­zione uffi­ciale di San Gio­vanni Bat­ti­sta de La Salle, rispet­ti­va­mente nel 350° anni­ver­sa­rio della nascita e nel 3° cen­te­na­rio della pre­senza in Ita­lia dei Fra­telli delle Scuole Cristiane. Nel 2001 in col­la­bo­ra­zione con il Coro “S. Andrea” di Melzo e sotto la dire­zione del M°. Anto­nio Eros Negri ha regi­strato un CD ed ha tenuto un con­certo su musi­che ine­dite del com­po­si­tore mel­zese Giu­seppe Val­la­perti (1756 – 1814 ). Spesso col­la­bora anche con il Coro Poli­fo­nico “S. Ceci­lia” di Inzago con il quale, sotto la dire­zione del M° Fede­rica Mapelli , ha ese­guito il Kyrie ed il Glo­ria della Messa in Si minore di J. S. Bach. Sem­pre con la dire­zione del M° Fede­rica Mapelli ha inol­tre ese­guito diversi con­certi per le scuole (tra cui diverse rap­pre­sen­ta­zioni de “Il Car­ne­vale degli Ani­mali” di Saint-Saëns) e nel 2004, presso il Salone Cen­trale di Melzo, ha messo in scena l’opera buffa “La Serva Padrona” di G. B. Per­go­lesi . In occa­sione del 250° anni­ver­sa­rio della nascita di W. A. Mozart (mese di gen­naio 2006) è stato ese­guito, a Melzo presso la sala Banfi, un con­certo di musi­che di W. A. Mozart sotto la dire­zione del M° Anto­nio Eros Negri e con la par­te­ci­pa­zione della vio­li­ni­sta Lycia Viganò; nel mese d’aprile 2006 sem­pre in Melzo presso la Chiesa SS. Ales­san­dro e Mar­ghe­rita è stato ese­guito il Requiem in Re minore – KV 626 di W.A. Mozart sotto la dire­zione del M°. Mau­ri­zio Man­cino e con la par­te­ci­pa­zione dei cori riuniti“S. Andrea” di Melzo e “S. Ceci­lia” di Inzago. L’orchestra ha sem­pre tro­vato sta­bile col­lo­ca­zione nella pro­gram­ma­zione della sta­gione musi­cale del Tea­tro Tri­vul­zio di Melzo, fin dalla sua inau­gu­ra­zione. Recen­te­mente si è poi esi­bita, nell’ambito delle sta­gioni Mel­zo­mu­sica 2006 e 2008, presso la Chiesa di S. Andrea in con­certi di musi­che di W. A. Mozart, L. Boc­che­rini, L. Van Bee­tho­ven e P.I.Ciaikovski, sotto la dire­zione del M° A. Monetti.

Stefano Pagliani

Ste­fano Pagliani

Nato a Modena nel 1963, già all’età di 6 anni ini­ziò lo stu­dio del vio­lino. I suoi inse­gnanti sono stati Sal­va­tore Accardo, Franco Gulli e Paolo Bor­ciani (primo vio­lino del quar­tetto ita­liano). Per più di 20 anni ha suo­nato come primo vio­lino nelle più impor­tanti orchie­stre d’opera e sin­fo­ni­che in Ita­lia e all’estero, come l’orchestra del Tea­tro alla Scala di Milano, Mag­gio Musi­cale Fio­ren­tino a Firenze. Ha ese­guito diverse regi­stra­zioni come soli­sta in que­ste orche­stre ed con le più pre­sti­giose eti­chette disco­gra­fi­che come Sony Clas­si­cal o EMI. Ha suo­nato in tutto il mondo con i più famosi diret­tori d’orchestra come Clau­dio Abbado, Carlo Maria Giu­lini, Her­bert von Kara­jan, Lorin Maa­zel, Zubin Mehta, Ric­cardo Muti, George Pre­tre, Wol­fgang Sawal­li­sch or Giu­seppe Sinopoli.

IL TOUR ESTIVO di SAXOFOLLIA continua anche AD AGOSTO


Continua la lunga estate del quartetto Saxofollia che, nell’anno del ventennale dalla fondazione del gruppo, si vede impegnato in una assidua attività concertistica che tocca le rassegne musicali di quasi tutta Italia, da Spoleto fino a Belluno.

Saxofollia Franceschini Guiglia

Giovedì 1 alle ore 21,00, presso il Castello di Guiglia (MO) il quartetto di Saxofoni si esibirà insieme al clarinettista Stefano Franceschini in un frizzante programma che spazia da virtuosistiche variazioni su temi d’opera per clarinetto fino a brani di musica etnica e swing.

MusicaPerUnRestauro

Lo stesso programma sarà replicato il giorno 11 Agosto a Zocca (MO) all’interno della rassegna “Musica per un restauro” organizzati dall’associazione Italia Nostra Zocca in collaborazione con l’amministrazione comunale.

427744.gif

Domenica 4 Agosto il quartetto si trasferisce a Salsominore (PR) per la rassegna “Musica in Castello” e presenterà il programma “Tra America ed Europa”, un gioco di specchi tra le musiche del vecchio e nuovo continente.

Quartetto saxofollia I

Giovedì 8 doppio appuntamento a Fanano, sull’Appennino Modenese. Alle ore 17,00 presso il circolo culturale “Bortolotti” andrà in scena “Pierino e il Lupo e altre storie in musica”: uno spettacolo per l’infanzia che rivisita la nota opera di Prokofiev riarrangiata per quattro sax e narrata dall’attore Giorgio Incerti. Alle ore 21,00 nella suggestiva cornice della Chiesa di S. Giuseppe, il quartetto di saxofoni alliterà il pubblico spaziando dalla musica classica di Vivaldi e Mendelssohn fino al jazz di Gershwin o Galliano.

312307_10151572680866693_1935556530_n

Cinque appuntamenti imperdibili all’insegna della buona musica e dell’estro targato Saxofollia Project. Il quartetto Saxofollia è composto da Fabrizio Benevelli (sax soprano), Giovanni Contri (sax contralto), Marco Ferri (sax tenore) ed Alessandro Creola (sax baritono).

IL TOUR ESTIVO DI SAXOFOLLIA PROJECT FA TAPPA IN EMILIA


lago-1.jpg

Continua in Emilia la lunga estate del quartetto Saxofollia che, nell’anno del ventennale dalla fondazione del gruppo, si vede impegnato in una assidua attività concertistica che tocca le rassegne musicali di quasi tutta Italia, da Spoleto fino a Belluno.

Domenica 7 Luglio alle ore 17,30, presso Villa Sorra a Castelfranco Emilia all’interno della rassegna “Fuori Programma” il Quartetto Saxofollia eseguirà un repertorio interamente dedicato al Jazz: arrangiamenti originali di famosi standard volti ad omaggiare alcune delle figure che hanno reso grande la musica afro-americana come George Gershwin, Duke Ellington o Charles Mingus.

Mercoledì 10 Luglio, nella splendida cornice del chiostro d’onore del Palazzo dei Pio a Carpi, il jazz si unisce alla musica classica di Johann Sebastian Bach nel progetto originale “Bach and Jazz” scritto per 5 saxofoni e batteria. Bach and Jazz è un progetto che rivisita la musica del grande compositore tedesco in chiave swing, i brani sono frutto del lavoro di quattro diversi compositori che hanno realizzato i nuovi arrangiamenti seguendo il loro stile e la loro vena compositiva. Il risultato è un prodotto musicale nuovo, continuamente in bilico tra musica classica e jazz e sicuramente differente dalle tante rielaborazioni moderne che negli anni sono state fatte della musica di Bach. Questo progetto non si rivolge al filologo ma vuol fare riscoprire ai più come la bellezza senza tempo della musica di Bach possa felicemente incontrare il jazz senza perdere il suo fascino.

Giovedi 11 Luglio alle ore 21,30 presso il parco della Montagnola a Bologna, all’interno della rassegna “Estate Montagnola Music Club” è nuovamente l’ora del jazz: un programma spumeggiante e alternativo per gli amanti dello swing.

Venerdì 12 Luglio Saxofollia sarà invece impegnata a Sacerno per la rassegna “Notti di Note” un un programma di musica classica. Brani originali per quartetto di sax tratti dal repertorio della musica del 900 si alterneranno a brani tratti dall’ultimo disco della formazione “Like Strings” in cui il quartetto di sax si sostituisce all’orchestra d’archi in brani di Vivaldi, Bach o Mendelssohn.
Quattro giorni da non perdere all’insegna della buona musica e del divertimento, il tutto condito da una sana dose di saxo…FOLLIA!!! Il quartetto Saxofollia è composto da Fabrizio Benevelli (sax soprano), Giovanni Contri (sax contralto), Marco Ferri (sax tenore) ed Alessandro Creola (sax baritono).
IMG_1107

JAZZ ART ORCHESTRA LIVE @ TEATRO BISMANTOVA


Immagine di copertina

La Jazz Art Orchestra, nella speciale occasione della seconda Giornata internazionale Unesco del jazz, propone un programma tratto dalle migliori tradizioni delle big band swing, appositamente ideato per un pubblico dalle molteplici esigenze.
La scaletta infatti prevede brani strumentali e cantati, spaziando dal repertorio pop, funk e latin jazz a quello di Mina e Frank Sinatra.

Prevendite:
presso Il Teatro Bismantova nei giorni di sabato, domenica e lunedì dalle 21.15 alle 22.00. Il giorno dello spettacolo dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 20.00
Biglietteria on line: www.teatrobismantova.it
Informazioni: info@teatrobismantova.it